FARMACOVIGILANZA

A tutela del cittadino: conosci la farmacovigilanza?

Farmacovigilanza

I farmaci sono controllati anche dopo l’arrivo in farmacia? Come?

Grazie alla Farmacovigilanza

Un medicinale, che sia di marca o equivalente, arriva in farmacia solo dopo che ne è stato accertato il profilo di efficacia, sicurezza e qualità che è garantita da un insieme di procedure, regole e linee guida in base alle quali essi vengono prodotti (Norme di Buona Fabbricazione).

Tuttavia, è ugualmente possibile che, assumendo un farmaco, si verifichino effetti avversi. È a questo punto che entra in gioco la Farmacovigilanza: una serie di attività che hanno l’obiettivo di tenere sotto costante controllo e sorveglianza i medicinali già immessi in commercio, per tutelare in modo costante la salute e la sicurezza del cittadino. Proprio il cittadino è chiamato a essere parte di questo importante meccanismo di controllo.

Infatti, grazie a una recente direttiva dell’Unione Europea (2010/84/CE), oggi anche i cittadini (e non solo gli operatori sanitari) possono segnalare effetti avversi provocati da farmaci. Il cittadino assume dunque un ruolo attivo per la tutela della propria salute e di quella altrui.


Cosa si intende per reazione avversa?

Si definisce reazione avversa ogni effetto nocivo e non voluto conseguente all'uso di un medicinale.


Come segnalare una sospetta reazione avversa?

Ognuno di noi può segnalare una sospetta reazione avversa dovuta all'assunzione di un farmaco:

Icona
Compilando l'apposita "scheda di segnalazione di sospetta reazione avversa" presente sul sito web dell'AIFA (www.agenziafarmaco.gov.it); la scheda va compilata in tutte le sue sezioni e inviata via posta o via email ai Responsabili di Farmacovigilanza. Gli indirizzi email e postali sono disponibili nell'apposita sezione del sito AIFA.
Icona
Rivolgendosi agli operatori sanitari (medico, farmacista, ASL) che provvederanno a compilare ed inviare la scheda di segnalazione di sospetta reazione avversa per vostro conto.

In questo modo viene realizzato un costante e continuo monitoraggio delle reazioni avverse, garantendo la sicurezza d’uso dei medicinali di qualunque tipologia, di marca o equivalenti.

Il diritto alla salute per Zentiva è uno dei valori fondamentali da preservare. Il Gruppo Sanofi ha un servizio di farmacovigilanza che garantisce la gestione continua di segnalazioni di reazioni avverse legate ai propri prodotti -(farmaci, dispositivi, integratori e cosmetici).

In quali casi è necessario fare la segnalazione?

  • Quando le reazioni avverse sono causate da sovradosaggio, abuso o uso improprio di un farmaco;
  • Reazioni avverse legate all’uso del farmaco assunto in maniera corretta;
  • Diminuzione o mancata efficacia del farmaco assunto in maniera corretta;
  • Reazioni avverse dovute a errori terapeutici del medico che ha prescritto il farmaco o del farmacista che l’ha consigliato;
  • Reazioni avverse causate dall’esposizione al medicinale per motivi professionali.



Vuoi approfondire l'argomento? Vai su:

Logo Aifa Logo Dica33