Piccoli dolori, grandi scocciature

 

Piccoli dolori, grandi scocciature

 

Meno Male, ecco come riconoscere e alleviare i sintomi del dolore

Quante volte ci capita di dover restare a casa, o addirittura a letto, per il mal di testa o una nevralgia. A chi non è mai successo di disdire un appuntamento per colpa di un dolore che ci assale senza preavviso? Un dolore localizzato, oppure diffuso

Nulla di grave, né di irreversibile... ma che scocciatura!

Per fortuna, a volte basta poco per combattere le forme più lievi e comuni di dolore: 

Piccoli dolori, grandi scocciature

Il comune mal di testa, o "cefalea", definisce un dolore localizzato all'interno del capo o nella parte superiore del collo.

Il mal di testa è uno dei disturbi più fastidiosi che affligge milioni di persone. Il problema, pur interessando entrambi i sessi e praticamente tutte le età, sembra privilegiare le donne. A scatenarlo possono essere un semplice affaticamento o una tensione, lo stress, o una cattiva alimentazione, l'insonnia, il fumo o l'aria viziata. In molti casi il mal di testa è occasionale e si risolve nel giro di poche ore e pochi giorni. In molti altri può portare a un abbassamento della qualità della vita sociale e professionale.
Se gli episodi di mal di testa diventano ricorrenti, è opportuno rivolgersi al medico. 

Piccoli dolori, grandi scocciature

La nevralgia è l'irritazione di un nervo accompagnata da dolore improvviso e violento.

Il dolore nevralgico di solito arriva all'improvviso ed è violento, spesso insopportabile e tende a scomparire di colpo o quasi, con la stessa velocità. Alle cause della nevralgia si collegano denti guasti per carie, infiammazioni dei seni paranasali, dell'orecchio (otite) e vari altri processi infiammatori. La nevralgia può colpire numerosissimi nervi e la diagnosi varia a seconda dell'entità e della zona interessata.

 

Piccoli dolori, grandi scocciature

Il mal di schiena, o "lombalgia", è un dolore comune che coinvolge i muscoli e le ossa della schiena. 

Le cause del dolore lombare sono numerose ed eterogenee. Spesso deriva da strappi muscolari stiramenti (il cosiddetto "colpo della strega"). Non ultime, ci sono poi le abitudini di vita scorrette (dall'obesità alla sedentarietà, fino alle posture sbagliate) e le tensioni da ansia e stress, che spesso si scaricano proprio sulla schiena. 

Piccoli dolori, grandi scocciature

I dolori mestruali rappresentano uno dei disturbi più comuni per una donna durante nel periodo del ciclo.

Nelle adoloscenti i primi cicli mestruali possono essere molto dolorosi. Quando il dolore si accentua fino a interferire con le attività quotidiane i medici parlano di "dismenorrea". Tale disturbo si manifesta con dolori all'addome (crampi al basso ventre, che si estendono alla parte inferiore della schiena, a volte accompagnati da nausea e cefalea). 

Ecco alcune soluzioni per alleviare i sintomi del dolore.

In commercio esistono diverse categorie di prodotti di automedicazione, tra questi i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono una valida soluzione per trattare disturbi di lieve entità e di breve durata che causano dolore ed infiammazione.

Ibuprofene è un medicinale appartenente a questa categoria ed ha una spiccata attività analgesica, antinfiammatoria ed antifebbrile, legata alla sua capacità di inibire la sintesi delle prostaglandine che sono responsabili di questi processi.. Se usato in modo corretto, costituisce una valida soluzione per alleviare rapidamente e fino ad 8 ore il dolore di varia natura.

Vuoi saperne di più sull'automedicazione?  

Piccoli dolori, grandi scocciature