CARCINOMA RENALE (TUMORE AL RENE)

Definizione

La forma di tumore del rene più diffusa è il Carcinoma delle cellule dei tubuli renali, collocato quindi, all’interno dell’organo e non nelle strutture esterne. 
 
Questo tumore colpisce circa tre persone ogni 10mila, in maggioranza uomini e di età superiore a 55 anni.

Cause

Non si conosce una causa precisa dello sviluppo del Carcinoma renale. 
Il fumo di sigaretta è un fattore di rischio riconosciuto, così come la presenza di insufficienza renale cronica (tra le persone sottoposte a dialisi la malattia è più frequente). 
 
E’ stato riconosciuto anche un certo effetto della familiarità: è più probabile la malattia se i consanguinei ne hanno sofferto.

Sintomi

I sintomi del Carcinoma renale sono diversi, nessuno particolarmente specifico. 
Il più importante è la presenza di sangue nelle urine, comune ad altri tumori delle vie urinarie. 
 
Altri sono la colorazione anomala delle urine(scure, rossastre o marroni), il dolore al fianco che si estende all’addome e alla schiena; la perdita di peso spontanea (superiore al 5% del peso di partenza); l'apparenza emaciata e malnutritaNegli uomini si può presentare l’ingrossamento di un testicolo (dovuto a varicocele).

Diagnosi

A parte l’esame obiettivo (palpazione), i test impiegati per la diagnosi del Carcinoma renale sono quelli delle urine (ricerca di sangue ed esame citologico per l’individuazione di cellule tumorali). 
 
Il tumore può provocare alterazioni ormonali che possono portare ad aumento dei livelli di calcio nel sangue. 
Anche il GTP e le fosfatasi alcaline aumentano.
 
La diagnostica per immagini si avvale dell'ecografia, che può rivelare sia il tumore primario del rene sia calcificazioni ed eventuali metastasi addominali. 
Un grado superiore di definizione del tumore e delle eventuali metastasi si può ottenere con la TAC dell’addome. 
Altri test, come la radiografia del torace o la Tac dello scheletro possono essere utilizzati per individuare metastasi.

Cure

La principale terapia è la rimozione chirurgica del tumore e delle eventuali metastasi. 
Questo può richiedere anche l’asportazione totale del rene colpito, così come quella dei linfonodi interessati e della vescica. 
 
Quanto alla Prognosi, dipende come sempre dal grado di sviluppo del tumore. 

Alimentazione

Non esistono raccomandazioni alimentari per questa malattia. Dopo l’eventuale asportazione del rene il curante potrebbe consigliare una dieta ad hoc. 
Quanto allo stile di vita, soprattutto chi ha precedenti in famiglia dovrebbe evitare il fumo.