Posizioni che favoriscono il sonno

Scegliere una posizione meno dolorosa
Per non svegliarsi rigidi e doloranti al mattino è sufficiente cambiare la posizione in cui si dorme, riducendo il carico sulla schiena. La posizione migliore è quella che vi fa sentire più comodi, scegliendo un materasso adatto, una poltrona reclinabile o un letto regolabile. 
  
Dormire su un fianco

Dormire su un fianco con le gambe ripiegate verso il petto e un cuscino tra le gambe:
questa posizione può aiutare in particolare coloro che soffrono di osteoartrite alla colonna vertebrale, Stenosi spinale, o dolore al fianco.
 
Dormire sul dorso
Dormendo sul dorso, è buona norma collocare un cuscino sotto le ginocchia per aiutare a mantenere la curvatura normale dell’area lombare. Si può utilizzare un piccolo asciugamano arrotolato sotto le reni come supporto addizionale.
Sostenere il collo con un cuscino.
Questa posizione può essere utile per chi soffre di dolore alla parte bassa della colonna.
 
Dormire sul ventre
Dormire sul ventre sovraccarica la schiena: se non potete farne a meno, ridurre lo sforzo collocando un cuscino sotto le pelvi o la parte bassa dell’addome. Se non causa troppa tensione alla schiena, mettete un cuscino sotto il capo, in caso contrario cercate di dormire senza cuscino.
Questa posizione è consigliabile per coloro che soffrono di patologia discale degenerativa o di ernia al disco nella porzione centrale della colonna.
 
Materassi e poltrone reclinabili

Il confort del sonno dipende anche da ciò su cui si dorme: se aggiustare la posizione del sonno non aiuta a ridurre il dolore, occorre cercare di aggiustare la superficie su cui si dorme. La rigidità del materasso è una scelta individuale: è meglio provare un materasso rigido prima dell’acquisto. E comunque si può scoprire di avere meno dolore alla schiena con un materasso più morbido.
I soggetti con borsite ai fianchi possono trovare sollievo da un materasso di schiuma, mentre dormire su un letto regolabile o su una poltrona reclinabile che consente una posizione eretta del capo e delle ginocchia può essere utile a chi soffre di mal di schiena.