Trasporto dei farmaci in aereo come bagaglio a mano

RE CE n. 185/20100

Le nuove regolamentazioni del trasporto dei farmaci in aereo fanno riferimento al Regolamento CE n. 185/2010 della Commissione pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Ue L 55/ I del 5 marzo 2010 e stabiliscono disposizioni particolareggiate per l’attuazione delle norme fondamentali comuni sulla sicurezza dell’aviazione civile. 
 
In base al nuovo Regolamento è consentito ai passeggeri portare a bordo, nel bagaglio a mano, solo una piccola quantità di liquidi, aerosol e gel (LAG), che prima del controllo devono essere tolti dal bagaglio a mano ed essere controllati separatamente.  
 
Tutti i LAG, trasportati da passeggeri  possono essere dispensati dal controllo quando:

  • si trovano in singoli contenitori/recipienti di capacità non superiore a 100 millilitri o di misura equivalente, inseriti in sacchetti di plastica trasparente e richiudibile, di capacità non superiore ad 1 litro, dove il contenuto del sacchetto di plastica entra comodamente e il sacchetto è completamente chiuso.
     
  • vengono utilizzati durante l’intera durata del viaggio (volo di andata, soggiorno, volo di ritorno),  per  scopi medici o per un regime dietetico speciale, compresi gli alimenti per neonati.

Siringhe preriempite

Nel caso si trasportino siringhe preriempite queste devono essere inserite in un secondo sacchetto di plastica trasparente sempre da mostrare all’imbarco.
Il passeggero deve essere, inoltre, in grado di fornire ai controlli, su richiesta, una prescrizione/certificato medico dell’autenticità del liquido/farmaco/siringhe preriempite  dispensate dai controlli. 
 
Il certificato/la prescrizione redatta dal medico deve essere (meglio se scritto in inglese e in francese):

  • nominale, dove siano riportati chiaramente i dati del paziente,
  • con data non anteriore a 30 giorni,
  • attestante la malattia, la necessità di portare sempre con sé farmaci in quantità sufficiente per l’intera durata del viaggio (volo di andata, soggiorno, volo di ritorno) e la modalità di assunzione e somministrazione del farmaco;
  • per uso personale

 
Allegare sempre il foglietto illustrativo del medicinale;

In caso il farmaco (es. le siringhe di insulina) non debba essere esposto alle radiazioni dei sistemi aeroportuali di controllo bagagli è necessaria una lettera redatta  dalla Quality & Compliance  che attesti:

  • di non esporre il farmaco alle radiazioni dei sistemi aeroportuali di controllo bagagli.
  • la temperatura a cui il farmaco deve essere conservato
  • che le siringhe non devono essere congelate.
  • tenere le siringhe nella confezione esterna per proteggerle dalla luce.

  
Se necessario portare con sé anche un’autocertificazione che attesti che il contenitore è anti-urto e anti-rovesciamento.

 
Qualora l’addetto al controllo dei bagagli non sia in grado di stabilire se il bagaglio contenga o meno gli articoli proibiti il rischio è che il bagaglio venga respinto e sottoposto a nuovo controllo. 
Le limitazioni al regolamento possono dipendere anche dalla compagnia aerea che contrattualmente limita il trasporto e  dal paese dove si è diretti. 
 
Il controllo può inoltre essere soggetto a supplementari disposizioni stabilite separatamente dalla commissione.
 
Questa informativa passeggeri  e altre indicazioni utili sono disponibili telefonando al numero verde 800 898 121 (gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20) - dell'Enac - Ente nazionale per l'aviazione civile.