Diete e calorie

dieta_e_calorieAlimentarsi in modo corretto ed equilibrato è alla base di tutta la nostra vita, è fondamentale per mantenere un buono stato di salute ed una maggiore efficienza dell’organismo.
 
Affinché l’alimentazione abbia queste caratteristiche, è necessario innanzitutto che:

 

  • l’apporto di energia giornaliero sia adeguato al consumo di calorie.  

La nostra alimentazione deve essere quanto più possibile variata ed equilibrata, ossia deve comprendere tutte le diverse categorie di cibi, allo scopo di assicurare tutti i nutrienti necessari.
 
  

Regole per un'alimentazione sana ed quilibrata
   

  • Attenzione al peso. Controllare il peso almeno una volta al mese, verificando anche che l’indice di massa corporea sia nella normalità. Magari pesarsi in una farmacia (meglio se sempre la stessa), conservando il bigliettino stampato del proprio peso per controllarne poi le variazioni a distanza.
     
     
  • Abbondare con cereali, legumi, ortaggi e frutta. Sono cibi che apportano carboidrati (in particolare amido e fibra), oltre a vitamine, minerali e altre sostanze benefiche. I legumi sono, inoltre, un’ottima fonte di proteine.
     
     
  • Grassi: pochi ma buoni. Forniscono energia concentrata e facilitano l’Assorbimento di alcune vitamine (liposolubili) e di carotenoidi. Nello stesso tempo, se assunti in dosi eccessive, i grassi possono favorire obesità, alcune malattie cardiovascolari e problemi vari. Per questo è meglio usare grassi da condimento a crudo, privilegiando le cotture al cartoccio e al vapore e, se possibile, utilizzando il forno a micro-onde.
     
     
  • Poca carne e più pesce. Le carni rosse sono più ricche di grassi come il colesterolo. Vanno consumate con moderazione. Più leggere sono le carni bianche (pollame e coniglio) che apportano proteine senza troppi grassi. Da preferire comunque il pesce che, grazie al contenuto di omega 3, riduce il rischio cardiovascolare.
     
     
  • Non eccedere con gli zuccheri. Un grande consumo di zuccheri può portare ad un regime dietetico squilibrato dal punto di vista metabolico: ecco perché è meglio evitare di abusarne.
     
     
  • Sale. Sempre poco e iodato. Il sodio contenuto nella dieta quotidiana è sufficiente a coprire il fabbisogno giornaliero di questa sostanza. Per questo, aggiungere sale ai cibi è superfluo. Un eccessivo consumo di sodio facilita, inoltre, l’insorgenza di ipertensione arteriosa e aumenta il rischio di malattie cardiovascolari. Chi ama mangiare salato, può optare per il sale iodato (basta un pizzico) oppure provare le erbe aromatiche, perfette per insaporire le pietanze. Per ridurre i problemi alla tiroide è bene sempre preferire il sale iodato.
     
     
  • Limitare le bevande alcoliche e gasate. Il consumo di vino o birra dovrebbe essere limitato a 2-3 bicchieri al giorno nell’uomo e circa 1-2 nella donna (nel caso in cui si abbia una buona salute e non si sia in sovrappeso). L’alcol deve essere evitato nei bambini e in gravidanza. Anche le bibite gasate sono da evitare quasi sempre.
     
     
  • Etichette e scadenze sui prodotti. Attenzione alle scadenze dei prodotti alimentari: per evitare di consumare cibi deteriorati, è importante verificare la data di scadenza e le modalità di conservazione riportate sulle confezioni. 
     
     
  • Variare molto la propria dieta. Al fine di dare all’organismo tutti i nutrienti fondamentali, è opportuno variare la propria dieta introducendo, a rotazione, cibi diversi (con diverse proprietà nutritive), alternandoli di volta in volta.