DHEA e DHEAS

Descrizione analisi
DHEA e DHEAS

Tipo di campione
Siero ng/dl; ng/ml

Valore di riferimento uomo
I valori normali di DHEA sono compresi tra 2-9 ng/dl; i valori normali di DHEAS, nella fase di prepubertà, sono compresi tra 100 e 600 ng/ml; negli adulti, sono compresi tra 2000 e 3350 ng/ml

Valore di riferimento donna
I valori normali di DHEA sono compresi tra 2-9 ng/dl; i valori normali di DHEAS, nella fase di prepubertà,100-600 ng/ml; in premenopausa,700-3900 ng/ml; in una gravidanza a termine,230-2270 ng/ml; in post-menopausa,110-610 ng/ml

Descrizione analisi
Il DHEA (deidroepiandrosterone) è prodotto dalla zona reticolare della corteccia surrenale, produttrice di Androgeni. E´ correlato alla secrezione di 17-chetosteroidi urinari e non mostra significative variazioni nella giornata, rappresentando un test di secrezione di Androgeni. Il DHEA è presente nel siero in forma coniugata allo zolfo DHEA-S (deidroepiandrosterone solfato) la cui valutazione viene effettuata in condizioni di sospetto incremento di ormoni adrenergici surrenali. 
 
Applicazioni cliniche consistono in: 
 
1) disordini virilizzanti: livelli ematici superiori a 6600 ng/ml pongono il sospetto di tumore surrenale e indicano la necessità di proseguire nelle indagini della corteccia surrenale. Normali concentrazioni di DHEA-S non escludono comunque la diagnosi di tumore virilizzante del surrene poiché sono noti casi in cui il tumore secerne altri ormoni quali il testosterone. Livelli di DHEA-S ai limiti superiori, di norma, sono compatibili con la diagnosi di ovaio policistico mentre sono normali nei soggetti affetti da forma tardiva di iperplasia surrenale con deficit di 21-idrossilasi. 
 
2) Ovulazione Resistente al clomifene citrato: in casi di infertilità da ovaio policistico hanno segni minimi di androgenizzazione ma sono molto resistenti all´ ovulazione stimolata con farmaci tradizionali. Tali pazienti presentano aumento delle concentrazioni di DHEA-S e l´ ovulazione si ottiene dopo riduzione dello stesso con dosi minime di corticosteroidi. 
I fattori che influenzano i valori normali sono: - terapia corticosteroidea: le concentrazioni di DHEA sono soppresse - età: il massimo picco si osserva a 30 anni per poi decrescere progressivamente - malnutrizione: i valori sono abbassati - obesità: aumento concentrazione nelle donne obese - gravidanza: i valori decrescono con l´ avanzare del periodo gestionale - iperprolattinemia: le concentrazioni aumentano

Informazioni per il paziente
I livelli plasmatici di DHEAS variano in rapporto all´eta´. Dopo la nascita rimangono a livelli bassissimi sino alla fase puberale.Dai 16 anni i livelli aumentano fino ai 45 anni; dopodichè cominciano di nuovo a scendere.