CA-125

Descrizione analisi
CA-125

Tipo di campione
Siero UI/ml

Valore di riferimento uomo
I valori normali sono compresi tra 0 e 35 UI/ml; cut-off> 35 UI/ml

Valore di riferimento donna
I valori normali sono compresi tra 0 e 35 UI/ml; cut-off> 35 UI/ml

Descrizione analisi
Il Carcinoma ovarico è uno dei tumori più difficilmente identificabili in fase precoce; infatti, l´ 80% è diagnosticato in fase III o IV per la mancanza di specificità dei sintomi. Il marcatore più preciso è il CA-125, che utilizza un Anticorpo monoclonale derivato da una linea cellulare di Carcinoma epiteliale ovarico. Il CA-125 è un Antigene glicoproteico prodotto dall´ epitelio celomatico e non presente nell´ ovaio normale; viene liberato in grande quantità soprattutto nel Carcinoma ovarico di tipo sieroso, nel Carcinoma endometriale metastatico e nei carcinomi delle tube, del pancreas e della mammella. I livelli misurati in circolo risultano superiori a 35 UI/ml nel 75% dei casi di Adenocarcinoma ovarico e solo raramente in pazienti affetti da cirrosi epatica. Il valore soglia di 35 UI/ml è utile anche nel monitoraggio postchirurgico; sotto questo aspetto la sua sensibilità per un precoce riconoscimento di recidiva è risultata superiore a quella del CEA. L´ attendibilità del marcatore è minore, ma pur sempre elevata, anche nel caso di altre neoplasie ginecologiche non ovariche, soprattutto nell´ Adenocarcinoma della cervice uterina. In questo caso sembra risultare positivo in circa il 50% delle pazienti con recidiva in loco, mentre raggiungerebbe il 100% in presenza di diffusione addominale. La specificità di questo marcatore è limitata, in quanto possono essere riscontrati livelli elevati in circolo in situazioni come la gravidanza (primo trimestre), l´ endometriosi, le neoplasie benigne dell´ ovaio e i tumori polmonari o gastrointestinali.

Informazioni per il paziente
Alcuni autori consigliano di portare il limite di cut-off a 65 mUI/ml per aumentare la specificità del marcatore.