Fosfatasi alcaline (AlPh)

Descrizione analisi
Fosfatasi alcaline (AlPh)

Tipo di campione
Siero UI/l

Valore di riferimento uomo
I valori normali sono compresi tra 50 e 190 UI/l

Valore di riferimento donna
I valori normali sono compresi tra 50 e 190 UI/l

Descrizione analisi
Le fosfatasi alcaline sono enzimi che partecipano al Metabolismo dei composti fosforici organici e che agiscono in condizioni di pH alcalino. Sono presenti in numerosi tessuti, ma le concentrazioni maggiori si trovano nel fegato, nelle ossa, nell´ intestino e nei reni. Circa l´ 80% delle fosfatasi alcaline presenti nel sangue proviene da fegato e ossa. I valori normali di concentrazione delle fosfatasi alcaline dipendono dal metodo utilizzato per valutare la funzionalità del fegato e delle ossa. L´ innalzamento delle fosfatasi alcaline può essere collegato ad alcune malattie ossee (rachitismo, morbo di Paget, Iperparatiroidismo) o del fegato. Si ha un aumento delle fosfatasi alcaline anche durante il processo di guarigione delle fratture ossee. Le fosfatasi alcaline non aumentano invece nell´ osteoporosi. Un abbassamento delle fosfatasi alcaline può essere causato dall´ assunzione di contraccettivi orali.

Informazioni per il paziente
Si ha un aumento delle fosfatasi alcaline anche durante l´ assunzione di alcuni farmaci, come gli anticonvulsivi.