IgE allergene specifiche

Descrizione analisi
IgE allergene specifiche

Tipo di campione
Siero KU/L

Valore di riferimento uomo
< 0.35 IgE irrilevabili;0.35-0.70 livello IgE molto basso;0.70-3.50 liv IgE basso;3.50-17.5 liv IgE moderato;17.5-50.0 liv IgE alto;50.0-100.0 liv. IgE molto alto;>100 liv. IgE altissimo

Valore di riferimento donna
< 0.35 IgE irrilevabili;0.35-0.70 livello IgE molto basso;0.70-3.50 liv IgE basso;3.50-17.5 liv IgE moderato;17.5-50.0 liv IgE alto;50.0-100.0 liv. IgE molto alto;>100 liv. IgE altissimo

Descrizione analisi
Molte allergie sono mediate dalle immunoglobuline della classe IgE. In individui sensibilizzati affetti da questo tipo di allergia (atopica o anafilattica), le molecole IgE agiscono come punto di contatto tra l´ allergene e le cellule specializzate che rilasciano istamina ed altri agenti in seguito ad esposizione all´ allergene; ciò innesca il processo che va sotto il nome di reazione allergica.

 

Se valutati alla luce di altre indagini cliniche e di laboratorio, i test sulle IgE allergene specifiche, possono essere di aiuto al medico nell´ identificazione degli allergeni ai quali un soggetto è sensibile.
 
Segue un elenco degli allergeni di più comune utilizzo:
 
Acari
: dermatophagoides pteronissimus, dermatophagoides farinae, dermatophagoides microceras, acarus sirio.
 
Alberi: betula verrucosa (betulla), corylus avellana (nocciolo), fagus grandifolia (faggio), juniperus sabinoides (ginepro), quercus alba (quercia), ulmus americana (olmo), olea europaea (olivo), platanus acerifolia (platano), salix caprea (salice), populus deltoides (pioppo), fraxinus americana (frassino), pinus strobus (pino silvestre), acacia cupressus sempervirens (cipresso mediterraneo), catanea sativa (castagno).
 
Alimenti: albume, latte, pesce, grano, segale, orzo, avena, granturco, riso, sesamo, grano saraceno, piselli, arachidi, semi di soia, fagioli, nocciole, gamberi, pomodoro, carne di bue, carne di maiale, carote, arancia, patate, tonno, fragole, lievito dei panettieri, mela, pesca alfa-lattoalbumina, beta-lattoglobulina, caseina, glutine, cacao.
 
Epiteli
: gatto, cane, piume d´ oca, forfora di cavallo, forfora di cane.
 
Erbe varie
: ambrosia elatior (ambrosia comune), artemisia absinthium (assenzio), artemisia vulgaris (assenzio selvatico), plantago lanceolata (lenciuola), parietaria officinalis (erba vetriola), urtica dioica (ortica comune), parietaria judaica (erba vetriola).
 
Farmaci
: penicillina G, penicillina V, cefalosporina, ampicillina, amoxicillina.
 
Graminacee
: anthohanthum odoratum (paleino odoroso), cynodon dactylon (erba mazzolina), festuca elatior (paleo dei prati), dactylis glomerata (erba mazzolina), lolium perenne (logliarello), phleum pratense (coda di topo), secale cereale (segale).
 
Muffe e lieviti
: penicillum notatum, aspergillus fumigatus, alternaria alternata (tenuis).
 
Polveri di casa
: hollister, greer labs.
 
Veleni
: apis mellifera, dolichovespula maculata, blatella germanica, aedes communis (zanzara), vespa crabro.
 
Professionali
: semi di lino, seta, isocianati, ossido di etilene, lattice, cotone, cloramina T, papaina, anidride trimellitica, bromelina, polvere di legni.
 
Parassiti
: ascaris lumbricoides. La risposta positiva all´ allergene è suddivisa in 4 classi di reattività.
 

Informazioni per il paziente
Le IgE vengono prodotte dall´organismo nel momento in cui si ha il contatto con l´organismo estaneo.