FTA - ABS

Descrizione analisi
FTA - ABS

Tipo di campione
Siero

Valore di riferimento uomo
negativo

Valore di riferimento donna
negativo

Descrizione analisi
Con l´ FTA-ABS è stato realizzato un ulteriore progresso nella diagnosi della sifilide con incremento della specificità ed Eliminazione delle eventuali false positività di gruppo. Il test è il primo a comparire dopo l´ infezione, spesso è positivo 3-4 giorni dopo la comparsa del sifiloma, rimane sempre positivo nelle forme non trattate, anche se nella fase terziaria può presentare periodiche riduzioni del tasso anticorpale. 
 
Dopo il trattamento della sifilide recente si negativizza con relativa lentezza, nella tardiva può rimanere a lungo o permanentemente positivo (positività anamnestica). La disponibilità di antisieri umani monospecifici (anti IgG, anti IgA, anti IgM) consente di incrementare il valore diagnostico del test in situazioni particolari. Le IgM sono le prime a comparire e possono rimanere presenti nel corso dell´ infezione non trattata, pur essendo quantitativamente sopravanzate dalle IgG, che compaiono nella fase primaria più avanzata e diventano di gran lunga dominanti nelle fasi tardive. 
 
Le IgM scompaiono o si riducono enormemente con la terapia, anche nei casi in cui l´ FTA-ABS con le Ig totali permane positivo. Non passano di norma la barriera placentare in caso di lue congenita o di semplice trasmissione dalla madre al neonato di anticorpi persistenti dopo corretta terapia. Due applicazioni pratiche: - sospetta reinfezione in soggetto con sierologia anamnestica: le IgM molto basse o negative dovranno in caso affermativo subire una rapida impennata del titolo anticorpale; - sospetta lue congenita: pur tenendo conto che dalla madre sieropositiva possono essere trasmesse talora anche IgM a basso peso molecolare, seguendo settimanalmente il titolo anticorpale in caso di infezione il neonato presenterà un graduale incremento delle IgM, mentre in caso di semplice trasmissione di anticorpi, queste se negative tali permarranno, se positive rapidamente si negativizzeranno.

Informazioni per il paziente
Possibili false positività in pazienti con LES o in gravidanza.