Anticorpi anti HIV 1-2

Descrizione analisi
Anticorpi anti HIV 1-2

Tipo di campione
Siero

Valore di riferimento uomo
negativo

Valore di riferimento donna
negativo

Descrizione analisi
La ricerca di anticorpi specifici è prevalentemente affidata a metodi immunoenzimatici, utilizzati per lo screening, sia delle categorie a rischio sia dei donatori di sangue o delle sacche di sangue impiegate per le trasfusioni.

 

Nel corso dell´ infezione da HIV-1 il primo marcatore a comparire è l´ Antigene HIV-1Ag (p24), che tende a scomparire non appena compaiono gli anticorpi, dapprima quelli "anti envelope" e successivamente quelli "anti core". La risposta anticorpale IgM avviene entro una settimana dall´ esordio clinico, dura circa 80-90 giorni, è specifica per le proteine del core.

Il periodo che precede la comparsa di anticorpi dopo l´ avvenuto contagio è detto "fase finestra" e la diagnosi di infezione da HIV è possibile solamente con la determinazione dell´ Ag p24.

Informazioni per il paziente
Nel neonato la diagnosi deve essere effettuata mediante ricerca del virus tramite PCR la quale permette di individuare direttamente la presenza del virus a prescindere dagli anticorpi, che nel neonato non sono ancora formati.