Antibiogramma

Descrizione analisi
Antibiogramma

Tipo di campione
Campione Biologico Mirato

Valore di riferimento uomo
assente

Valore di riferimento donna
assente

Descrizione analisi
Dopo l´ isolamento dell´ agente batterico vengono eseguiti i test di sensibilità batterica ai chemioantibiotici, necessari per una corretta impostazione della terapia. Il metodo di diffusione in agar è la tecnica più utilizzata, tuttavia fornisce un solo dato di batteriostasi. Sulla base delle misure del diametro degli aloni di inibizione si definisce la RESISTENZA (R) o la MODERATA SENSIBILITA´ (MS) o la SENSIBILITA´ (S) del microorganismo ad una determinata concentrazione di un determinato antibiotico.

 

Lo studio può limitarsi ad un´ indagine semiquantitativa o portare alla determinazione della CMI (concentrazione minima inibente) e della CMB (concentrazione minima battericida). La CMI corrisponde alla minima concentrazione di antibiotico che inibisce lo sviluppo dello stipite batterico in esame; la CMB rappresenta la minima concentrazione che svolge effetto battericida.
 

Normalmente esiste una relazione abbastanza costante fra i valori di questi due parametri. Tuttavia la determinazione della CMI e della CMB è necessaria quando l´ agente è Resistente a tutti i chemioterapici saggiati; quando è necessario istituire un´ associazione di antibiotici, quando si utilizzano farmaci tossici per minimizzare i rischi. Per una corretta valutazione di queste prove è necessario non trascurare lo stato del paziente (condizione immunologica, sede e tipo di infezione) e le caratteristiche del farmaco (Assorbimento, legame proteico, distribuzione, Eliminazione, tossicità intrinseca).
 
Informazioni per il paziente
Il test viene eseguito come test di approfondimento per particolari microrganismi per i quali è strettamente necessario disporre di un dato di attività di uno o più particolari antibiotici in modo quantitativo.