Ferro (sideremia)

Descrizione analisi
Ferro (sideremia)

Tipo di campione
Siero mcg/dl

Valore di riferimento uomo
I valori normali sono compresi tra 75 e 160 mcg/dl

Valore di riferimento donna
I valori normali sono compresi tra 60 e 150 mcg/dl

Descrizione analisi
Il ferro è un metallo molto importante per l´ organismo. E´ il costituente di molti enzimi e di proteine come l´ emoglobina, che trasferisce l´ ossigeno ai tessuti periferici attraverso il sangue, e la mioglobina, contenuta nel tessuto muscolare. Il contenuto in ferro in un organismo adulto è compreso tra 2 e 6 g con valori più bassi nella donna e più elevati nell´ uomo. 
 
Circa il 60-80% del ferro dell´ organismo si trova sottoforma di emoglobina e mioglobina, mentre il 15-30 % è depositato nei tessuti sotto forma di ferritina ed emosiderina. Il contenuto in ferro si valuta con il dosaggio della sideremia. La concentrazione di ferro è elevata nei neonati, diminuisce sensibilmente fino a 3-4 mesi di età e in seguito aumenta gradualmente fino alla pubertà, durante la quale si raggiungono i valori degli adulti. 
 
I valori di sideremia possono risultare elevati in alcune forme di Anemia, nell´ ematocromatosi e in alcune malattie del fegato, come nelle epatiti acute e nella cirrosi. Valori bassi di sideremia possono essere dovuti a perdite di sangue, a un´ insufficiente introduzione di ferro con la dieta o a difficoltà di Assorbimento. Un abbassamento della sideremia si ha inoltre nei casi di Anemia sideropenica. 
Durante la gravidanza e l´ allattamento e nei primi anni di vita si possono registrare valori bassi di sideremia in relazione ad un fabbisogno più elevato della norma.

Informazioni per il paziente
Il dosaggio diretto del ferro, insieme con il test di saturazione della transferrina, può essere usato come test di screening per emocromatosi ereditaria.