Prolattina (PRL)

Descrizione analisi
Prolattina (PRL)

Tipo di campione
Plasma ng/ml

Valore di riferimento uomo
I valori normali sono compresi tra 0 e 20 ng/ml

Valore di riferimento donna
I valori normali sono compresi tra 0 e 23 ng/ml

Descrizione analisi
La prolattina è un ormone polipeptidico (198 aminoacidi) prodotto quasi esclusivamente dalle cellule acidofile dell´ ipofisi anteriore. I ruoli fisiologici fondamentali della PRL sono l´ induzione della secrezione lattea dopo il parto e l´ inibizione puerperale del ciclo ovarico. In condizioni fisiologiche i valori di prolattinemia seguono un ritmo circadiano (massimi dopo il sonno REM e minimi al risveglio) pur non superando i 25 ng/ml. Durante la gravidanza aumenta a partire dall´ ottava settimana e raggiunge il picco (40-200 ng/ml) verso la terza settimana, in concomitanza con l´ aumento degli estrogeni. Un aumento dei valori normali di prolattina può essere osservato in caso di adenoma ipofisario PRL secernente, ipotiroidismo, lesioni toraciche, flogosi e traumi della base cranica, tumore della tiroide, carcinoma bronchiale, stress, in presenza di farmaci: estrogeni, fenotiazine, cimetidina, ranitidina, oppiacei, anfetamine, isoniazide, neurolettici. Una diminuzione dei valori normali di prolattina , invece, può essere osservata in caso di panipopituitarismo e terapia con L-Dopa, bromoergocriptina, apomorfina, metisergide e clonidina.

Informazioni per il paziente
Un incremento è talvolta riscontrabile in corso di trattamenti farmacologici come ad esempio alcune terapie ormonali a base di estrogeni e progesteroneK; alcune terapie per la depressione, disturbi gastro-intestinali, ipertensione arteriosa.